Voi siete qui

Post laurea

Master

torna su

Di cosa si tratta

È un corso di studio post-laurea o post-laurea magistrale a carattere di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente. Fornisce conoscenze e abilità di carattere professionale, di livello tecnico-operativo o di livello progettuale, ed è rivolto anche a professionisti che sentano la necessità di riqualificarsi.
I master possono essere organizzati in collaborazione con enti o istituzioni pubbliche o private. Mirano a sviluppare conoscenze precedentemente acquisite e a tradurle in competenze professionali, ma possono anche servire per approfondire e potenziare capacità professionali sviluppate nel corso di esperienze lavorative: vi possono dunque accedere anche coloro che sono già inseriti in contesti di lavoro.
A differenza di altri corsi di perfezionamento attivati dalle università, il master universitario rilascia un titolo accademico.
Il master si consegue con l'acquisizione di almeno 60 crediti.
L'ammissione è riservata a un numero ristretto di partecipanti perché sia garantita la guida personale di docenti e tutor: la selezione avviene attraverso colloqui o altre forme di verifica.

Il percorso

Dopo la laurea si accede al master universitario di I livello; dopo la laurea magistrale si accede a quello di II livello.
Gli obiettivi e i programmi dei master sono stabiliti dalle Facoltà di ciascun Ateneo.
I corsi si articolano in lezioni in aula, studio individuale, esercitazioni, attività di laboratorio, e si concludono con un periodo di tirocinio presso enti o imprese.
La frequenza è obbligatoria.
Durante il corso sono previste verifiche periodiche di accertamento delle competenze acquisite, e una prova finale che non dà luogo a votazioni.

Corso di perfezionamento

torna su

Di cosa si tratta

E' un corso di approfondimento e di aggiornamento scientifico e di formazione permanente e ricorrente che consente lo sviluppo e addestramento di competenze e capacità di alto livello per il miglioramento della propria professionalità.
L'università può promuovere corsi di perfezionamento anche in collaborazione con altri enti e istituzioni, pubbliche o private.
A differenza del master non rilascia un titolo accademico, ma un attestato di partecipazione che certifica le competenze acquisite.
La durata varia a seconda dell'articolazione didattica e delle competenze che il corso intende fornire.
E' riservato a un numero limitato di partecipanti selezionati attraverso colloqui o altre forme di verifica.

Il percorso

Si accede a un corso di perfezionamento dopo la laurea o la laurea magistrale.
La frequenza è obbligatoria.

Corso di specializzazione

torna su

Di cosa si tratta

Per accedere a un corso di specializzazione è necessario aver acquisito una laurea magistrale. Il corso di specializzazione fornisce conoscenze e abilità per esercitare particolari professioni. Permette di ottenere l'abilitazione all'esercizio di queste professioni ed è finalizzato alla formazione di specialisti in determinati settori professionali. Un corso di specializzazione può essere istituito esclusivamente in applicazione di specifiche norme di legge o di direttive dell'Unione europea.
La durata del corso e il numero di crediti da acquisire per il conseguimento del diploma di specializzazione sono definiti nell'ordinamento didattico di ogni corso.

Il percorso

Si accede a un corso di specializzazione dopo la laurea magistrale.
La frequenza è obbligatoria.

Dottorato di ricerca

torna su

Di cosa si tratta

Il dottorato di ricerca rappresenta il livello più alto della formazione universitaria.
Dura 3 o 4 anni e vi si accede dopo la laurea magistrale.
L'ammissione avviene attraverso concorso per titoli ed esami. E' riservato a un numero ristretto di partecipanti.
Si consegue il titolo di Dottore di ricerca.
L'obiettivo del dottorato di ricerca è di fornire conoscenze e competenze di carattere scientifico richieste nell’ambito della carriera universitaria o in centri di ricerca avanzata pubblici o privati.

Il percorso

Per essere ammessi a un corso di dottorato di ricerca occorre essere in possesso della laurea magistrale o di un equivalente titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.
Il titolo di dottore di ricerca si consegue dopo un percorso di studi e di ricerca finalizzato all'approfondimento dell'indagine scientifica e della metodologia di ricerca in uno specifico settore; si conclude con l'elaborazione di una tesi finale.
Ogni Ateneo, con proprio regolamento, disciplina l'istituzione dei corsi di dottorato, le modalità di accesso e di conseguimento del titolo, gli obiettivi formativi e il programma di studi, la durata, il contributo per l'accesso e la frequenza, le modalità di conferimento.
É possibile attivare corsi di dottorato con altri Atenei e mediante convenzione con soggetti pubblici e privati.