Voi siete qui

Scienze cognitive e processi decisionali

Medicina e Chirurgia e Scienze Politiche a.a. 2013/2014

Informazioni

torna su

Il corso è istituito in collaborazione tra Scienze Politiche,Economiche e Sociali e Medicina e Chirurgia.

Scheda corso scienze cognitive e processi decisionali
Classe Scienze cognitive (LM-55)
Accesso libero, previa verifica dei requisiti curriculari
Durata 2 anni (120 crediti)
Curricula - Le decisioni in ambito socio-economico e formativo
- Le decisioni in ambito medico e sanitario
Frequenza fortemente consigliata
Sedi didattiche - via Conservatorio, 7 - Milano
- Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico - via F. Sforza, 35 - Milano
Docenti tutor Dott.ssa Silvia Gilardi
Dott.ssa Chiara Guglielmetti
Dott. Claudio Lucchiari
Dott.ssa Alessandra Gorini
Dott.ssa Ilaria Cutica
Coordinatore Prof. Alfredo Gorio
Siti del corso www.facoltaspes.unimi.it/CorsiDiLaurea/2014/K03/index_ITA_HTML.htmlapre nuova finestra
scienzecognitive.ariel.ctu.unimi.itapre nuova finestra

Requisiti di accesso

torna su

Possono accedere al corso, previa verifica dei requisiti curriculari, i laureati nelle classi di laurea triennale di Beni culturali (L-1), Filosofia (L-5), Geografia (L-6), Ingegneria civile e ambientale (L-7), Ingegneria dell’informazione (L-8), Lettere (L-10), Lingue e culture moderne (L-11), Mediazione linguistica (L-12), Scienze dei servizi giuridici (L-14), Scienze del turismo (L-15), Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16), Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18), Scienze dell’educazione e della formazione (L-19), Scienze della comunicazione (L-20), Scienze e tecniche psicologiche (L-24), Scienze e tecnologie fisiche (L-30), Scienze e tecnologie informatiche (L-31), Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (L-32), Scienze economiche (L-33), Scienze matematiche (L-35), Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36), Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace (L-37), Servizio sociale (L-39), Sociologia (L-40), Statistica (L-41), Storia (L-42), Professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o (SNT/1), Professioni sanitarie della riabilitazione (SNT/2), Professioni sanitarie tecniche (SNT/3), Professioni sanitarie delle prevenzione (SNT/4) e i laureati nelle corrispondenti classi previste dal D.M. 509/99. L’ammissione è subordinata all’acquisizione negli studi pregressi di un certo numero di crediti in determinati settori scientifico-disciplinari, specificati nel Manifesto degli studi.
In tutti i casi, ai fini dell’ammissione, l’adeguatezza della preparazione dei candidati sarà verificata mediante un test scritto e un colloquio.

Obiettivi

torna su

Il corso di laurea magistrale in Scienze cognitive e processi decisionali ha lo scopo di preparare esperti nella progettazione, implementazione e valutazione di interventi finalizzati a ottimizzare la presa di decisione, a prevenire gli errori, a promuovere qualità e sicurezza in ambito organizzativo, economico, politico e sanitario.
Il laureato avrà una formazione avanzata di tipo multidisciplinare (filosofico, psicologico, economico, sociologico, medico, statistico-metodologico, organizzativo) sui temi delle scienze cognitive, con particolare riferimento allo sviluppo di conoscenze teoriche e competenze applicative per l'analisi e la gestione di processi decisionali individuali e collettivi.

Sbocchi professionali

torna su

Il corso di laurea magistrale in Scienze cognitive e processi decisionali intende preparare figure professionali capaci di assumere funzioni di responsabilità nelle organizzazioni pubbliche e private con particolare riferimento alle seguenti aree: il risk management e la prevenzione degli errori; l’ottimizzazione dei processi di presa di decisione in ambito economico-finanziario, politico e sanitario; la gestione della qualità e della sicurezza nei processi produttivi; la mediazione dei conflitti interpersonali, inter-gruppi e inter-organizzativi. Il laureato in scienze cognitive e processi decisionali potrà esercitare la professione nei seguenti settori:

  • Aziende private;
  • Aziende ospedaliere;
  • Pubbliche amministrazioni;
  • Scuole;
  • Società di consulenza;
  • Enti di formazione.

Piano degli studi

torna su

I anno

Insegnamenti comuni e crediti
Insegnamenti comuni CFU
Basi anatomo-fisiologiche dei processi cognitivi 9
Metodologia statistica di analisi dei dati 6
Psicologia cognitiva 9
Psicologia sociale 9
Rappresentazione informatica della conoscenza 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Logica e retorica
- Teorie dell'argomentazione
6

II anno

Curriculum A: Le decisioni in ambito socio-economico e formativo

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Economia comportamentale 9
I processi decisionali dell'organizzazione 9
Istituzioni politiche e decision making 9
Psicologia della negoziazione 6
Un insegnamento a scelta tra:
- Filosofia della scienza
- Teorie della rappresentazione e dell'immagine
6

Curriculum B: Le decisioni in ambito medico e sanitario

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Decisioni mediche e gestione del rischio 12
Economia e management sanitario 6
Neurologia dei processi cognitivi 6
Psicologia delle decisioni 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Etica clinica
- Teorie del linguaggio e della mente
6

Ulteriori attività formative comuni

  • A scelta dello studente (9 crediti)
  • Laboratori o altre attività (stage, tirocini e altre attività riconosciute anche esterne all’Ateneo) (3 crediti)
  • Prova finale (21 crediti)