Voi siete qui

Scienze e tecnologie alimentari

Scienze Agrarie e Alimentari

Informazioni

torna su

Scheda corso
Classe Scienze e tecnologie alimentari (LM-70)
Accesso libero, previa verifica dei requisiti curriculari
Durata 2 anni (120 crediti)
Frequenza fortemente consigliata
Sede didattica  via Celoria, 2 - Milano[apre una nuova finestra]
Coordinatore Prof. Diego Mora
Siti utili http://www.sal.unimi.it/[apre una nuova finestra]
www.agraria.unimi.it
www.unimi.it/studenti/875.htm

 

Requisiti di accesso

torna su

Laureati nelle classi di laurea triennale in: Biotecnologie (L-2), Scienze biologiche (L-13), Scienze e tecnologie agrarie e forestali (L-25), Scienze e tecnologie alimentari (L-26), Scienze e tecnologie chimiche (L-27), Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29), Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali (L-38) e nelle corrispondenti classi di laurea previste dal D.M. 509/99, i laureati con un titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo. Laureati in classi differenti dalla classe in Scienze e tecnologie alimentari (L-26), possono accedere purché abbiano acquisito i seguenti crediti nei settori scientifico-disciplinari:

  • 25 crediti nel settore: AGR/15 (Scienze e tecnologie alimentari)
  • 10 crediti nel settore: AGR/16 (Microbiologia agraria)
  • 8 crediti nel settore: AGR/01 (Economia ed estimo rurale)
  • 8 crediti nel settore: BIO/10 (Biochimica)
  • 5 crediti nel settore: BIO/09 (Fisiologia) oppure MED/49 (Scienze tecniche dietetiche applicate)
  • 5 crediti nei settori: MAT/01 (Logica matematica), MAT/02 (Algebra), MAT/03 (Geometria), MAT/04 (Matematiche complementari), MAT/05 (Analisi matematica), MAT/06 (Probabilità e statistica matematica), MAT/07 (Fisica matematica), MAT/08 (Analisi numerica), MAT/09 (Ricerca operativa)
  • 5 crediti nei settori: FIS/01 (Fisica sperimentale), FIS/02 (Fisica teorica, modelli e metodi matematici), FIS/03 (Fisica della materia), FIS/04 (Fisica nucleare e subnucleare), FIS/05 (Astronomia e astrofisica), FIS/06 (Fisica per il sistema terra e il mezzo circumterrestre), FIS/07 (Fisica applicata a beni culturali, ambientali, biologia e medicina).

L’ammissione è basata esclusivamente sulla valutazione del curriculum universitario e non prevede prove o colloqui. Il risultato di tale valutazione è comunicato per via elettronica ai candidati.

Obiettivi

torna su

Il Corso di laurea ha lo scopo di preparare laureati capaci di gestire funzioni professionali finalizzate al miglioramento costante dei prodotti alimentari in senso economico e qualitativo, nella garanzia della sostenibilità delle attività industriali, recependo e proponendo le innovazioni relative alle diverse attività professionali del settore.

Sbocchi professionali

torna su

Il laureato opererà nelle industrie alimentari e nelle aziende collegate alla produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione dei prodotti alimentari, nelle aziende della Grande Distribuzione Organizzata, negli Enti pubblici e privati che svolgono attività di pianificazione, analisi, controllo, certificazione e indagini scientifiche per la tutela e la valorizzazione delle produzioni alimentari, negli enti di formazione, negli uffici studi e nella libera professione.

A titolo d’esempio, rientrano nelle competenze del laureato attività professionali quali:

  • gestione di linee di conservazione, trasformazione e commercializzazione degli alimenti;
  • studio, progettazione, direzione e collaudo dei processi di lavorazione degli alimenti e di prodotti biologici correlati, compresi i processi di depurazione degli effluenti e di recupero dei sottoprodotti;
  • operazioni di approvvigionamento di materie prime e di impianti alimentari e di distribuzione dei prodotti finiti, degli additivi alimentari, etc.;
  • gestione della qualità nella filiera produttiva dei prodotti alimentari, additivi, coadiuvanti tecnologici, semilavorati, imballaggi e tutto ciò che concerne la produzione e la trasformazione di prodotti;
  • funzioni peritali ed arbitrali in ordine alle attribuzioni elencate nei punti precedenti;
  • ricerche di mercato e relative attività in relazione alla produzione alimentare;
  • ricerca e sviluppo di processi e prodotti nel campo alimentare.

Esperienza di studio all’estero

torna su

Lo studente iscritto al corso di laurea ha la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale. A tal fine l’Ateneo aderisce al programma europeo Erasmus +. Le aree geografiche europee presso cui risiedono le Università partner sono principalmente in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Svezia.
Per maggiori informazioni http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm 

Piano degli studi

torna su

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
parz.
CFU
tot.
I semestre    
Biotecnologie microbiche
- Unità didattica 1: Biotecnologie genetico-molecolari
- Unità didattica 2: Fermentazioni industriali

4
5
9
Economia e gestione dell’innovazione nell’industria alimentare   6
Gestione dei sistemi per la qualità   6
Nutrizione applicata   6
Progettazione e gestione degli impianti nell’impresa alimentare   6
     
II semestre    
Biochimica delle trasformazioni alimentari   6
Tecnologie del condizionamento ed elementi di logistica   6

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Modellazione, ottimizzazione ed innovazione di processo 6
Un insegnamento a scelta tra:
- Biotecnologia delle fermentazioni alimentari
- Tecnologie avanzate per il settore lattiero caseario
- Conservazione e trasformazione dei prodotti di origine animale
- Tecnologie tradizionali ed innovative per il settore dei cereali
6
Un insegnamento a scelta tra:
- Produzione e qualità della carne e dei prodotti ittici
- Economia agro-alimentare e legislazione comunitaria
- Uso e riciclo delle biomasse agro-alimentari
6
Un insegnamento a scelta tra:
- Biochimica e microbiologia dei prodotti di origine animale
- Marketing dei prodotti agroalimentari
- Microbiologia, igiene e sicurezza di latte e derivati
- Biotrasformazioni alimentari
- Materie prime e tecnologie per l’industria dolciaria
6

Ulteriori attività formative

  • A scelta dello studente (8 crediti)
  • Conoscenze linguistiche (3 crediti)
  • Prova finale (40 crediti)