Voi siete qui

Scienze viticole ed enologiche

Scienze Agrarie e Alimentari

Informazioni

torna su

Il Corso di laurea è istituito in collaborazione con le Università degli Studi di Torino, Milano, Palermo, Sassari e Foggia

Scheda corso
Classe Scienze e tecnologie alimentari (LM-70)
Accesso libero, previa verifica dei requisiti curriculari
Durata 2 anni (120 crediti)
Curricula - Tradizionale
- Tablegrape growing
Sede didattica - I anno: Polo Universitario di Asti - piazzale De Andrè – Asti
- II anno: via Celoria, 2 Milano (o in un’altra delle 5 sedi consorziate)
Coordinatore del corso Prof. Vittorino Novello (Università degli Studi di Torino)
Coordinatore per l’Università
degli Studi di Milano
Prof. Attilio Scienza
Siti utili http://www.agraria.unimi.it
http://agraria-offdid.campusnet.unito.it/do/home.pl/View?doc=paginecds/sc_vitic_enol_270_magistrali.html
http://vinifera-euromaster.eu/pages/?all=accueil&idl=21

Requisiti di accesso

torna su

Possono accedere al corso di laurea magistrale in Scienze viticole ed enologiche i laureati nelle classi di laurea in Scienze e tecnologie agrarie e forestali (L-25) e Scienze e tecnologie agro-alimentari (L-26) che abbiano raggiunto sufficienti competenze nel campo delle discipline viticole, enologiche ed agroalimentari come stabilito dal Regolamento del corso. Inoltre devono aver acquisito almeno 30 crediti nei seguenti settori scientifico- disciplinari: AGR/02 (Agronomia e coltivazioni erbacee), AGR/03 (Arboricoltura generale e coltivazioni arboree), AGR/13 (Chimica agraria), AGR/15 (Scienze e tecnologie alimentari), AGR/16 (Microbiologia agraria).

In tutti i casi, ai fini dell’ammissione, l’adeguatezza della preparazione dei candidati sarà verificata mediante un colloquio.

Obiettivi

torna su

Il corso ha l’obiettivo di formare figure professionali dotate di una preparazione di livello avanzato, calibrate per l’esercizio di attività specialistiche sia nel settore delle scienze viticole che di quelle enologiche, garante di padronanza ed autonomia nello svolgimento della professione. Specifica attenzione è attribuita alla capacità di risoluzione di problemi complessi della gestione di sistemi produttivi viticoli ed enologici in rapporto al contesto territoriale, sia nei suoi risvolti ambientali che in quelli socio-economici, nonché al conseguimento di una comprovata idoneità ad utilizzare strumenti innovativi e rigorose metodologie di lavoro. Gli interventi formativi sono improntati all’interdisciplinarietà e finalizzati all’elaborazione di conoscenze e competenze che consentono di supportare la progettazione e il trasferimento di conoscenze nel settore viticolo ed enologico.

Il laureato magistrale ha la flessibilità culturale, scientifica e tecnica - acquisita mediante un approccio multidisciplinare e integrato alle diverse problematiche - necessaria per controllare e gestire il continuo adeguamento del sistema produttivo viti-enologico alle nuove esigenze che via via si manifestano in una società complessa e sofisticata quale quella europea. Il laureato deve essere in grado di applicare conoscenza e comprensione:

  • al controllo della qualità e della sicurezza delle diverse tipologie dei prodotti viticoli ed enologici, nell’ottemperanza delle norme sulla tutela dell’ambiente e la sicurezza degli operatori e dei consumatori;
  • alla progettazione, gestione e certificazione di sistemi e processi produttivi in relazione alla specificità dei mezzi tecnici e meccanici e dell’impiantistica viticolo-enologica;
  • alla guida, coordinamento e consulenza in attività complesse del settore vitivinicolo;
  • alla gestione di progetti di ricerca e di sviluppo viticolo-enologici su scala aziendale e territoriale.

Sbocchi professionali

torna su

Per il laureato magistrale in Scienze viticole ed enologiche si prevedono sbocchi occupazionali e professionali nel settore viticolo ed enologico, con ruoli di tipo dirigenziale o di consulenza. Si prevede inoltre l'accesso alla Pubblica Amministrazione nei ruoli degli organi di controllo e nella dirigenza del settore, la libera professione di tecnologo alimentare e/o di agronomo, l'accesso ai ruoli della ricerca ed a quelli dell'insegnamento. Il laureato magistrale in Scienze viticole ed enologiche potrà quindi acquisire profili professionali volti ad esercitare:

  • responsabilità direttive nel comparto viti-enologico aziendale;
  • attività progettuali a livello aziendale e territoriale nei settori della viticoltura e dell’enologia;
  • progettazione di strutture viticole ed enologiche;
  • direzione economica ed amministrativa delle aziende vitivinicole;
  • attività professionali proprie dell’Enologo.

La formazione ricevuta consentirà al laureato magistrale di operare - a livello direttivo e progettuale - nei seguenti settori:

  • gestione tecnica ed economica delle risorse vitivinicole;
  • definizione e organizzazione dei servizi di assistenza tecnica;
  • controllo e salvaguardia del territorio rurale vitivinicolo;
  • progettazione e messa a punto di impianti tecnologici produttivi;
  • sicurezza nelle macchine, negli impianti e nelle strutture;
  • organizzazione e razionalizzazione di sistemi per la distribuzione e la commercializzazione delle produzioni vitivinicole.

Esperienza di studio all’estero

torna su

Il corso di laurea è incluso nel master internazionale Vinifera a cui partecipano anche le sedi di Montpellier (Francia), Geisenheim (Germania), Madrid (Spagna) e Lisbona (Portogallo) ed ospita studenti da tutto il mondo nel II anno. Per questo, alcuni dei corsi sono offerti anche in lingua inglese in alcune delle sedi italiane. Le stesse sedi estere offrono agli studenti italiani la possibilità di frequentare il II anno e conseguire, con la laurea, anche il master europeo. Lo studente iscritto al corso di laurea ha la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, anche attraverso il programma europeo Erasmus +, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale. Le aree geografiche europee presso cui risiedono le Università partner sono principalmente in: Francia, Germania, Portogallo e Spagna.
Per maggiori informazioni http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm

Piano degli studi

torna su

Curriculum: Tradizionale

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
parz.
CFU
tot.
Chimica delle Vinificazioni   9
Difesa della vite
- Modulo 1: Approfondimenti di entomologia
- Modulo 2: Approfondimenti di Patologia viticola

5
5
10
Biologia viticola
Genetica della vite
5
5
10
Innovazioni nei sistemi viticoli   6
Innovazioni tecnologiche in enologia
Analisi enochimiche avanzate
6
5
11
Germoplasma e risorse ambientali in viticoltura   6
Metodi statistici per la ricerca   8

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
10 crediti a scelta tra:
- Enography
- Fermentation microflora and territorial characterization
- Packaging in the wine industry: performance, safety, and sustainability
- Biotecnologie microbiche in enologia
- Foods and beverages in the balanced diet
- Tecnologie enologiche per le zone calde e aride degli ambienti mediterranei
- Tecnologie agroalimentari
- Microbial biotechnology in oenology
- Analisi fisiche e sensoriali degli alimenti
5+5
Un insegnamento a scelta tra:
- Grapevine ecophysiology
- Vineyard management, vine development and secondary metabolites in grape
- Sustainable viticulture
- Gestione del vigneto in ambiente mediterraneo a clima caldo-arido
- Studi degli ambienti viticoli
5
Un insegnamento a scelta tra:
- Viticultural pedology
- Mecchanic for precision viticulture
- Advanced machinery and plant engineering in viticulture and enology
- Tecniche di gestione dei suoli in ambiente caldo-arido
- Approfondimenti di patologia viticola
5
10 crediti a scelta tra:
- Enologia in clima caldo-arido
- Microbiologia degli starter enologici
- Legislazione vitivinicola
- Acarologia della vite
- Fisiologia e qualità della produzione viticola in clima caldo arido
- Marketing per la valorizzazione dei vini siciliani
- The berry: ripening, secondary metabolites and new approaches in quality asse
5+5
Tirocinio 5
Prova finale 25

 

Curriculum: Tablegrape growing

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
parz.
CFU
tot.
Chimica delle Vinificazioni   12
Difesa della vite
- Modulo 1: Approfondimenti di entomologia
- Modulo 2: Approfondimenti di Patologia viticola

5
5
10
Biologia viticola   8
Innovazioni nei sistemi viticoli   8
Innovazioni tecnologiche in enologia   6
Germoplasma e risorse ambientali in viticoltura   8
Metodi statistici per la ricerca   8

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Tablegrape protected cultivation 5
Tablegrape processing 5
Tablegrape innovation 5
Plant protection 5
10 crediti a scelta tra:
- Economy and marketing
- Plant growth regulators
- Tablegrape soiless cultivation
5+5
Tirocinio 5
Prova finale 25