Voi siete qui

Scienze biotecnologiche veterinarie

Medicina Veterinaria

Informazioni

torna su

 

Scheda corso
Classe Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)
Accesso libero, previa verifica dei requisiti curriculari
Durata 2 anni (120 crediti)
Curricula - Gameti, cellule, tessuti: applicazioni in riproduzione e terapia
- Metodologie avanzate per il controllo delle malattie e la biosicurezza
Frequenza consigliata
Sede didattica via Celoria, 10 - Milano
Docenti Tutor Prof.ssa Tiziana Brevini
Prof. Fabio Luzi
Prof. Luciano Pinotti
Prof.ssa Lauretta Turin
Prof.ssa Federica Cheli
Dott.ssa Chiara Bazzocchi
Presidente Prof.ssa Gabriella Tedeschi
Siti utili www.veterinaria.unimi.it
www.unimi.it/studenti/875.htm

 

Requisiti di accesso

torna su

  • Laureati nelle classi di laurea triennale in: Biotecnologie (L-2), Scienze biologiche (L-13), Scienze e tecnologie agrarie e forestali (L-25), Scienze e tecnologie alimentari (L-26), Scienze zootecniche e tecnologiche delle produzioni animali (L-38) e nelle corrispondenti classi di laurea previste dal D.M. 509/99
  • Laureati provenienti da altre classi di laurea purché abbiano acquisito almeno 60 crediti in determinati settori scientifico-disciplinari specificati nel Manifesto degli Studi.

In tutti i casi, ai fini dell’ammissione, l’adeguatezza della preparazione dei candidati sarà verificata mediante un colloquio. La preparazione personale dei laureati e le modalità di iscrizione saranno disponibili sul sito dell'Ateneo www.unimi.it e della Facoltà www.veterinaria.unimi.it

Obiettivi

torna su

Il Corso di laurea in Scienze Biotecnologiche Veterinarie ha lo scopo di preparare laureati che abbiano avanzate capacità di sviluppo delle metodologie scientifiche, che siano in grado di coordinare progetti di studio e di ricerca a livello nazionale e internazionale nel pieno rispetto delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche e, soprattutto, che siano in possesso di approfondite conoscenze specialistiche nei settori delle biotecnologie applicate ai settori della microbiologia e immunologia, della patologia animale, della diagnostica, delle malattie infettive e parassitarie, delle zoonosi, della farmacologia e tossicologia veterinaria, della produzione e riproduzione animale, del miglioramento genetico e della conservazione della biodiversità, della nutrizione animale e della sicurezza alimentare, dello sviluppo e utilizzo di modelli animali per studi biomedici.

Sbocchi professionali

torna su

Il laureato magistrale in Scienze Biotecnologiche Veterinarie sarà in grado di svolgere attività di ricerca scientifica e di sviluppo tecnologico nei seguenti ambiti:

  • profilattico e terapeutico, con particolare riguardo allo sviluppo ed alla sperimentazione di prodotti innovativi da applicare alla patologia animale;
  • progettuale e produttivo, in relazione a brevetti in campo sanitario;
  • diagnostico, attraverso la gestione delle tecnologie molecolari e delle biotecnologie cellulari applicate ai settori sanitario e ambientale;
  • controllo della qualità degli alimenti di origine animale e dei mangimi;
  • progettazione e ricerca tecnologica per la selezione-gestione delle specie animali;
  • produzione e riproduzione animale;
  • preservazione della biodiversità animale e delle specie a rischio di estinzione;
  • informazione tecnico-scientifica;
  • valutazione e controllo della sicurezza ambientale.

Tali attività si potranno svolgere presso:

  • Università;
  • Enti di ricerca e strutture pubbliche (CNR, Istituto Superiore di Sanità, Istituti Zooprofilattici Sperimentali, strutture del Sistema Sanitario Nazionale, Agenzia Nazionale per l’Ambiente, etc.);
  • Industria farmaceutica, diagnostica e biotecnologica;
  • Industria alimentare, di trasformazione alimentare e mangimistica;
  • Strutture e laboratori pubblici e privati che si occupano di: attività pre-cliniche in campo medico e veterinario, informazione tecnico-scientifica, gestione nel controllo qualità, clinical monitoring, regolamentazione, gestione e creazione d’impresa biotecnologica in ambito pubblico e privato.

Esperienza di studio all’estero

torna su

Lo studente iscritto al corso di laurea ha la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale. Il corso di laurea in Scienze Biotecnologiche Veterinarie offre la possibilità di trascorrere periodi di studio e tirocinio all'estero mediante accordi bilaterali formalizzati nell’ambito del programma Erasmus+, oppure a seguito di contatti diretti inseriti in progetti di collaborazione con i singoli docenti. Le aree geografiche europee presso cui risiedono le Università partner sono principalmente in: Bulgaria, Croazia, Germania, Polonia e Spagna. Lo studente può abbinare la frequenza ai corsi universitari prevista nel contesto dell’accordo Erasmus al tirocinio per la tesi. Il tirocinio all’estero viene specificamente finanziato mediante Borse di Studio offerte dall’Università di Milano oppure dal programma Erasmus+ Placement, cui si accede mediante concorso pubblico.

Per maggiori informazioni http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm

Piano degli studi

torna su

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti comuni CFU
Parz.
CFU
Tot.
I semestre    
Comunicazione cellulare e trasduzione del segnale
- Unità didattica: Ingegneria proteica e biochimica del segnale
- Unità didattica: Comunicazione cellulare e funzionalità 
   endocrina

6
4
10
Microbiologia molecolare
- Unità didattica: Aspetti molecolari dell’interazione
  microrganismo-ospite
- Unità didattica: Basi molecolari della patogenicità microbica
- Unità didattica: Experimental Pathology

3
3
4
10
Omics
- Unità didattica: Proteomica
- Unità didattica: Introduzione alla genomica

7
3
10
     
II semestre    
Biotecnologie: modelli sperimentali nella ricerca
- Modulo: Colture cellulari
- Modulo: Metodi alternativi in tossicologia
- Modulo: Benessere dell’animale da laboratorio ed “Animal
  care”

5
4
3
12
Epidemiologia molecolare   5
Ethiopathogenesis  of hereditary and parasitic diseases
- Unità didattica: Genomic analysis of inherited diseases
- Unità didattica: Molecular pathology of parasitic diseases

3
3
6
Morphological and molecular basis of the central nervous system and its Pathologies
- Unità didattica: Morphology and Function of the CNS
- Unità didattica: Molecular pathology of the CNS

5
3
8

II anno

 

Curriculum: Gameti, cellule, tessuti: applicazioni in riproduzione e terapia

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Parz.
CFU
Tot.
I semestre    
Biotecnologie della riproduzione   6
Functional genomics and the molecular basis of differentiation
- Unità didattica: Genomics and epigenetics in vertebrates
- Unità didattica: Genomics and molecular basis of differentiation
   in model invertebrate organisms and pathogens

4
4
8
Principi e tecniche di terapia e rigenerazione cellulare
- Unità didattica: Medicina rigenerativa: principi biologici e
  procedure di laboratorio
- Unità didattica: Embriologia molecolare, dalla cellula
  all’apparato

4
3
7
Tecnologie e modelli in vitro
- Unità didattica: Tossicologia e modelli in vitro
- Unità didattica: Fisiologia e veicolazione di sistemi
  cellulari/tessutali

3
2
5

Curriculum: Metodologie avanzate per il controllo delle malattie e la biosicurezza

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Parz.
CFU
Tot.
I semestre    
Biotecnologie per la salute animale e le produzioni animali
- Unità didattica: Metodologie molecolari applicate alle produzioni
   animali
- Unità didattica: Markers di stress ossidativo nel benessere
  animale

3
2
5
Metodologie e modelli in nutrizione   5
Molecular Virology
- Unità didattica: Molecular Basis of Virology
- Unità didattica: Molecular pathogenesis of viral diseases

5
3
8
Strategie di ricerca e metodologie per lo studio e il controllo delle malattie
- Unità didattica: Biotecnologie avanzate in parassitologia
- Unità didattica: Modelli murini e cellulari geneticamente modificati

5
3
8

 

Ulteriori attività formative comuni a tutti i curricula

  • Insegnamenti a scelta (8 crediti)
  • Tirocinio formativi e di orientamento, conoscenze linguistiche, abilità informatiche e telematiche (4 crediti)
  • Prova finale (21 crediti)