Voi siete qui

Mediazione Linguistica e Culturale (applicata all’ambito economico, giuridico e sociale)

Mediazione linguistica e culturale

Informazioni

torna su

Scheda corso
Classe Mediazione linguistica (L-12)
Accesso programmato.La selezione dei candidati ai fini dell’ammissione al corso sarà effettuata sulla base della valutazione dell’esito degli Esami di stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore. A parità di votazione la precedenza verrà data al candidato più giovane di età. Le graduatorie finali verranno rese note prima dell’inizio dei corsi.
Per informazioni sul numero dei posti e sulla data di iscrizione consulta il sitoapre in nuova finestra
Durata 3 anni (180 crediti)
Curricula - Attività internazionali e multiculturali (AIM)
- Attività linguistiche interculturali (ALI)
- Lingua e cultura italiana per mediatori linguistici stranieri (STRANIMEDIA) (riservato a studenti di nazionalità non italiana e con titolo di studio conseguito all’estero)
Frequenza fortemente consigliata
Sede didattica Piazza Indro Montanelli,14 - Sesto San Giovanni (MI)
Docenti tutor Dott. Simone Dalla Chiesa
Prof.ssa Lidia De Michelis
Prof.ssa Jole Morgante
Dott.ssa Bettina Mottura
Prof. Mauro Novelli
Dott.ssa Letizia Osti
Dott. Giuseppe Sergio
Presidente Prof.ssa Paola Catenaccio
Siti utili www.scuolamediazione.unimi.it
www.unimi.it/studenti/875.htm

 

Obiettivi

torna su

Il Corso di laurea in Mediazione linguistica e culturale si propone di creare una figura professionale in grado di svolgere una funzione interlinguistica qualificata da competenze economiche, giuridiche, sociologiche e culturali, nel contesto di enti pubblici e privati, istituzioni scolastiche e formative, imprese e altri ambienti dove sono necessarie competenze di mediazione linguistico-culturale.
Il corso consente di acquisire sicure competenze linguistiche relative ad almeno due lingue oltre all'italiano, competenze sorrette da un'adeguata riflessione metalinguistica, con particolare riguardo per i linguaggi specialistici; prevede inoltre un'ampia e solida preparazione nei principali ambiti culturali relativi alle aree linguistiche studiate, oltre ad adeguate conoscenze relative alla cultura letteraria italiana novecentesca, alla storia contemporanea, alla sociologia, al diritto, all’economia, alla geografia. Fornisce anche la necessaria conoscenza per elaborare analisi comparate dei principali fenomeni relativi ai sistemi sociali e alle dinamiche della comunicazione interculturale; conoscenza dei lineamenti caratterizzanti i grandi sistemi ove confluiscono gli ordinamenti giuridici oggi vigenti nel mondo; conoscenza dei principali temi micro-economici e macro-economici, attraverso l’analisi del funzionamento di singoli mercati in relazione ai concetti base di produzione, scambio e consumo; basi teoriche e metodi della geografia umana, con particolare riferimento ai fenomeni della globalizzazione.

Sbocchi professionali

torna su

I laureati in Mediazione linguistica e culturale potranno svolgere attività professionali nel campo dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e di impresa (relazioni con l'estero, rapporti import/export; collaborazione nelle filiali all'estero di imprese italiane e/o di filiali straniere in territorio nazionale), nel campo dei servizi sociali e delle professioni tecniche delle attività turistiche e ricettive; nel campo della ricerca documentale in ambito nazionale e internazionale; della redazione, in lingua straniera oltre che in italiano, di testi quali memoranda, rapporti, verbali, corrispondenza, nonché traduzioni in ambito economico, giuridico, sociologico o culturale; nel campo dell'editoria del turismo o dell'arte, e in genere in ambito editoriale e giornalistico; potrà svolgere ogni altra attività di mediazione linguistica e interculturale nelle imprese e all'interno delle istituzioni.
Sarà inoltre possibile la collaborazione ad organismi ed enti internazionali e la partecipazione alla gestione di strutture e progetti nazionali e/o internazionali (europei ed extra-europei) in cui siano necessarie competenze linguistico-culturali affiancate da adeguate nozioni di diritto, di economia o di sociologia.

Esperienza di studio all’estero

torna su

Lo studente iscritto al corso di laurea ha la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale.
A tal fine l’Ateneo aderisce al programma europeo Erasmus +. Le aree geografiche europee presso cui risiedono le Università partner sono principalmente in: Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Ungheria. L'Erasmus + Placement permette, invece, di svolgere un tirocinio formativo all'estero presso centri di ricerca, istituzioni e laboratori.

Per maggiori informazioni http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm

Piano degli studi

torna su

Lo studente sceglierà, al primo anno, le due lingue e le relative culture, che seguirà per l’intero triennio. La scelta sarà effettuata tra le seguenti Lingue: araba, cinese, francese, giapponese, hindi, inglese, russa, spagnola, tedesca.
In base alle due Lingue triennali scelte, lo studente frequenterà i corsi delle relative culture: araba, cinese, francese/francofona, giapponese, indiana, inglese/anglofona/anglo-americana, russa, spagnola/ispanofona, tedesca.
Per lo studente straniero sarà obbligatorio lo studio della Lingua e cultura italiana.

 

Curriculum: Attività internazionali e multiculturali (AIM)

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Linguistica generale
- Sociologia dei processi culturali
6
Letteratura e cultura nell'Italia contemporanea 9
Linguistica italiana 6
Un insegnamento a scelta tra:
- Organizzazione internazionale
- Sistemi giuridici comparati
9

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A 9
Cultura di Lingua B 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Istituzioni di economia
- Politica economica internazionale
9
Un insegnamento a scelta tra:
- Geografia politica ed economica
- Sociologia della comunicazione
- Sociologia delle relazioni interculturali
9
Insegnamento a scelta dello studente 6

III anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Un insegnamento a scelta tra (l’insegnamento di Storia deve essere riferito a una delle aree linguistico-culturali scelte) :
- Economia aziendale
- Storia dei Paesi slavi
- Storia della Gran Bretagna e del Commonwealth
- Storia della Spagna e dell’America latina
- Storia dell’Europa contemporanea
- Storia e istituzioni dei Paesi islamici
- Storia e istituzioni dell’Africa
- Storia e istituzioni dell’America del Nord
- Storia e istituzioni dell’Asia
6
Un insegnamento a scelta tra:
- Diritto costituzionale comparato
- Diritto internazionale privato della famiglia e delle persone
6
Insegnamento a scelta dello studente 6

 

Curriculum: Attività linguistiche interculturali (ALI)

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Linguistica generale
- Sociologia dei processi culturali
6
Letteratura e cultura nell’Italia contemporanea 9
Linguistica italiana 6
Un insegnamento a scelta tra:
- Organizzazione internazionale
- Sistemi giuridici comparati
9

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A 9
Cultura di Lingua B 9
Storia economica 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Geografia urbana e regionale
- Storia contemporanea
- Antropologia culturale
9
Insegnamento a scelta dello studente 6

III anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Due insegnamenti a scelta tra (l’insegnamento di Storia deve essere riferito a una delle aree linguistico-culturali scelte) :
- Economia aziendale
- Storia dei Paesi slavi
- Storia della Gran Bretagna e del Commonwealth
- Storia della Spagna e dell’America latina
- Storia dell’Europa contemporanea
- Storia e istituzioni dei Paesi islamici
- Storia e istituzioni dell’Africa
- Storia e istituzioni dell’America del Nord
- Storia e istituzioni dell’Asia
6+6
Insegnamento a scelta dello studente 6

 

Curriculum: Lingua e cultura italiana per mediatori linguistici stranieri
(STRANIMEDIA)

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Lingua italiana per stranieri I 9
Cultura italiana per stranieri I 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Linguistica generale
- Sociologia dei processi culturali
6

II anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A oppure Lingua B 9
Lingua italiana per stranieri II 9
Sistemi giuridici comparati 9
Un insegnamento a scelta tra:
- Cultura italiana per stranieri II
- Linguistica italiana
6
Un insegnamento a scelta tra:
- Istituzioni di Economia
- Storia Economica
9
Un insegnamento a scelta tra:
- Geografia politica ed economica
- Geografia urbana e regionale
- Storia contemporanea
- Antropologia culturale
9
Insegnamento a scelta dello studente 6

III anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Lingua A 9
Lingua B 9
Cultura di Lingua A oppure Cultura di Lingua B 9
Letteratura e cultura nell’Italia contemporanea 9
Lingua italiana per stranieri III 9
Insegnamento a scelta dello studente 9

 

Ulteriori attività formative comuni a tutti i curricula

  • Accertamento abilità informatiche (3 crediti)
  • Stage, tirocini (6 crediti)
  • Prova finale (9 crediti)