Voi siete qui

Alimentazione e nutrizione umana

Scienze Agrarie e Alimentari e Medicina e Chirurgia

Informazioni

torna su

Il corso di laurea Magistrale è erogato dal Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l’Ambiente in collaborazione con Dipartimenti che fanno riferimento alla Facoltà di Medicina e Chirurgia e con il Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali.

Scheda corso
Classe Scienze della nutrizione umana (LM-61)
Accesso libero, previa verifica dei requisiti curriculari
Durata 2 anni (120 crediti)
Frequenza consigliata
Sede didattica - via Celoria, 2 - Milano
Siti utili www.agraria.unimi.it
www.unimi.it/studenti/875.htm
Presidente Prof. Alberto Battezzati

 

Requisiti di accesso

torna su

  • Laureati nelle classi di laurea in: Biotecnologie (L-2), Scienze biologiche (L-13), Scienze e tecnologie alimentari (L-26), Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29); i laureati nelle classi di laurea delle Professioni sanitarie tecniche (SNT/3) – limitatamente ai laureati in Dietistica – e delle Professioni sanitarie della prevenzione (SNT/4) – limitatamente ai laureati in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro - e nelle corrispondenti classi di laurea previste dal D.M. 509/99 purché abbiano acquisito almeno 50 crediti nei seguenti settori scientifico disciplinari riguardanti le discipline di biologia, biochimica, nutrizione, igiene, tecnologie alimentari e microbiologia: BIO/01 (Botanica generale), BIO/03 (Botanica ambientale e applicata), BIO/09 (Fisiologia), BIO/10 (Biochimica), BIO/12 (Biochimica clinica e biologia molecolare clinica), BIO/13 (Biologia applicata), BIO/16 (Anatomia umana), CHIM/06 (Chimica organica), CHIM/10 (Chimica degli alimenti), AGR/15 (Scienze e tecnologie alimentari), AGR/16 (Microbiologia agraria), MED/07 (Microbiologia e microbiologia clinica), MED/42 (Igiene generale e applicata), MED/49 (Scienze tecniche dietetiche applicate) e affini.

In tutti i casi, ai fini dell’ammissione, l’adeguatezza della preparazione verrà valutata sulla base delle conoscenze e competenze sulle proprietà dei nutrienti e sulle basi della fisiologia della nutrizione e di una alimentazione equilibrata; sui principi della conservazione e trasformazione degli alimenti; sui principali aspetti microbiologici legati alla qualità e sicurezza della preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti. L'ammissione prevede la valutazione della precedente carriera universitaria dello studente e una prova scritta articolata in due parti. Gli eventuali debiti formativi derivanti da carenze nelle predette conoscenze dovranno essere colmati prima dell’ammissione al corso di studi. Ulteriori informazioni riguardanti l’ammissione, incluso le indicazioni per la preparazione alla prova scritta, sono riportate sul sito www.agraria.unimi.it.

Obiettivi

torna su

Il corso di laurea magistrale in Alimentazione e Nutrizione Umana si pone l’obiettivo generale di fornire conoscenze avanzate e formare capacità professionali adeguate a svolgere attività finalizzate ad una corretta applicazione dell’alimentazione, nel quadro delle normative vigenti, attraverso cui promuovere un migliore stato di nutrizione. Il corso di laurea presenta una visione olistica e sistemica della qualità dell'alimentazione in una formazione che è basata su una approfondita conoscenza degli alimenti, del consumatore e delle sue problematiche nutrizionali. Si propone specificamente di fornire agli studenti conoscenze degli elementi costitutivi della qualità dell’alimentazione e la capacità di collegarli e integrarli in un profilo di requisiti appropriato a soddisfare le esigenze della popolazione generale, di specifici gruppi di popolazione e di singoli individui rispettando allo stesso tempo esigenze e vincoli del sistema produttivo.

I laureati dovranno acquisire conoscenze relative a:

  • proprietà degli alimenti e dei loro componenti, modificazioni degli alimenti in funzione dei processi tecnologici e studio dei fattori che regolano la biodisponibilità;
  • processi tecnologici per la preparazione di alimenti, di integratori alimentari e di alimenti destinati a specifiche fasce di consumatori;
  • problemi della sicurezza e della qualità in relazione ai contaminanti biologici, chimici e fisici degli alimenti;
  • principi di biochimica, fisiologia e fisiopatologia umana connessi alla nutrizione, con particolare riferimento alla malnutrizione per eccesso e per difetto;
  • influenza degli alimenti e del microbiota umano sulla promozione della salute e sulla prevenzione delle malattie;
  • metodologie per la valutazione del dispendio energetico, dell’apporto in nutrienti e dei parametri funzionali;
  • alimentazione delle collettività;
  • dinamiche del mercato dei prodotti alimentari e relativi effetti sui consumi e sul comportamento del consumatore;
  • legislazione alimentare e politiche per l’alimentazione, l’informazione nutrizionale e la salute pubblica;
  • principi di statistica, biometria ed epidemiologia.

Sbocchi professionali

torna su

La figura professionale di nutrizionista formata da questo Corso di laurea opera a tutti i livelli del sistema alimentare (dalla formulazione di alimenti alla loro distribuzione, dalla ristorazione allo sviluppo di sani stili di alimentazione) e contribuisce alla promozione della salute umana mediante un approccio distinto e integrato a quello medico.

A titolo d’esempio, rientrano nelle competenze del laureato:

  • lo sviluppo, la formulazione e la valorizzazione di prodotti alimentari ad elevato impatto nutrizionale (alimenti funzionali, alimenti destinati ad un’alimentazione particolare e a fini medici speciali);
  • la gestione dell’etichettatura e delle informazioni relative alle indicazioni nutrizionali (nutritional claims) e più in generale dei vari aspetti della comunicazione;
  • la ricerca e la documentazione degli effetti salutistici degli alimenti (health claims);
  • la valutazione della qualità nutrizionale e sensoriale e la gestione della sicurezza e dell'idoneità degli alimenti per il consumo;
  • la proposta e verifica di protocolli per una corretta alimentazione finalizzata al mantenimento di un ottimale stato di salute;
  • l’impostazione e la gestione di programmi di educazione alimentare rivolti alla popolazione generale o a specifici gruppi;
  • la collaborazione a indagini sui consumi alimentari e a programmi di sorveglianza nutrizionale;
  • le ricerche di mercato e le relative attività in relazione alla produzione alimentare;
  • la ricerca e lo sviluppo nel settore dell’alimentazione umana;
  • la formazione degli operatori del settore agroalimentare nel settore della qualità e sicurezza;
  • l’insegnamento nelle scuole delle materie tecnico-scientifiche concernenti l'area alimentare e nutrizionale.

Esperienza di studio all’estero

torna su

Lo studente iscritto al corso di laurea ha la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale. A tal fine l’Ateneo aderisce al programma europeo Erasmus +. Le aree geografiche presso cui risiedono le Università partner sono principalmente in: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Svezia.
Per maggiori informazioni http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm

Piano degli studi

torna su

I anno

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Parz.
CFU
Tot.
I semestre    
Biochimica degli alimenti, della nutrizione e delle malattie metaboliche   9
Economia e psicologia dei consumi alimentari
- Modulo 1: Economia e politica alimentare
- Modulo 2: Psicologia delle scelte alimentari

6
5
11
Fisiologia umana   6
Nutrizione applicata   6
Qualità e sicurezza microbiologica nei sistemi alimentari ed ecologia del microbiota umano   8
Struttura e funzione delle molecole organiche negli alimenti   6
Tecnologia e qualità degli alimenti   8

II anno

(sarà attivato dall’a.a. 2019/2020)

Insegnamenti e crediti
Insegnamenti CFU
Parz.
CFU
Tot.
Alimentazione e promozione della salute   6
Epidemiologia nutrizionale e statistica medica   6
Malattie correlate all’alimentazione
- Modulo 1: Fisiopatologia
- Modulo 2: Sistematica e prevenzione

6
5
11
Valutazione dello stato di nutrizione e principi di dietetica e dietoterapia
- Modulo: Valutazione dello stato di nutrizione
- Modulo: Principi di dietetica e dietoterapia

5
5
10

Ulteriori attività formative

  • A scelta dello studente (8 crediti)
  • Attività di orientamento (3 crediti)
  • Prova finale (22 crediti)